Clicca qui per accedere

L’Associazione Regionale Cavità Artificiali (ARCA) persegue esclusivamente finalità di ricerca, studio e fruizione delle cavità artificiali del Friuli Venezia Giulia.

 

Per la realizzazione di tale scopo, essa si prefigge di:

- promuovere la formazione di guide di speleologia in ipogei artificiali a livello regionale;

- creare una biblioteca specializzata sui temi di ipogei artificiali;

- promuovere, progettare e coordinare attività di ripristino, restauro e fruizione di ipogei artificiali che abbiano interesse storico e culturale;

- organizzare e partecipare a convegni, congressi, manifestazioni inerenti alle finalità dell’Associazione;

- curare la stampa e la diffusione di materiale didattico e culturale, nonché l’editoria di testi, riviste e periodici utili per il raggiungimento degli scopi sociali;

- curare i rapporti con altri enti similari, provinciali, regionali, nazionali ed internazionali.

 

I fondatori dell'ARCA praticano, da oltre un decennio, questa attività operando in campo regionale, nazionale e internazionale contribuendo con attività di ricerca, esplorazione e rilevamento sul campo, nonché con la promozione di corsi, convegni, mostre e riviste tematiche.

 

L’ARCA è consorziata con “Italia Sotterranea”. Questa Associazione vuole rappresentare una sorta di marchio D.O.C. per le cavità artificiali aperte al pubblico, per consentire al maggior numero possibile di persone di entrare in contatto con un mondo estremamente affascinante e di comprenderlo dal suo punto di vista storico.

 

A questo scopo riunisce alcune delle più interessanti realtà ipogee italiane - rispettivamente gestite da Associazioni, Istituti e Gruppi speleologici - rendendo visibili, contemporaneamente, le realtà sotterranee locali e quelle di altre Regioni d’Italia.